Cosa fa il Pediatra?

·   Chi è il pediatra di famiglia?
Il Pediatra di famiglia è un medico libero professionista, convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, che viene scelto dai genitori per seguire il bambino dai primi giorni di vita fino all’adolescenza :  presta un’assistenza diretta , qualificata e globale al bambino da 0 a 14 anni ( fino a 16 anni nei casi previsti, con richiesta scritta e motivata alla Asl di appartenenza da parte dei genitori e con l'assenso scritto del pediatra stesso. L'Asl vaglierà le domande con apposita commissione).
Secondo la legislazione corrente  c'è l'obbligo di iscrizione al pediatra per i primi 6 anni: dopo, c'è la facoltà di passare alle cure del medico di medicina generale.
 
·   Quali sono i suoi compiti?
·      Il Pediatra di famiglia si prende cura globalmente del bambino dalla nascita all'adolescenza e rappresenta il principale interlocutore della famiglia per la salute dei figli. I suoi compiti nei confronti dei propri assistiti, oltre alla diagnosi e alla cura delle malattie, sono anche la prevenzione individuale (attraverso visite programmate chiamate Bilanci di Salute) e l'educazione sanitaria (riguardante tutta quella sfera di comportamenti sia individuali che familiari che si riflettono sul benessere psico-fisico del bambino).
·         Per questo, il Pediatra di Famiglia:
·         • effettua visite ambulatoriali e domiciliari, a scopo preventivo, diagnostico, e terapeutico;
·         • effettua bilanci di salute a diverse età, per controllare lo sviluppo fisico, psichico e sensoriale e ricercare fattori di rischio, con particolare riguardo alla individuazione precoce dei soggetti affetti da handicap neuro sensoriali, secondo i tempi e le metodologie indicate nei programmi regionali;
·         • partecipa, favorisce e promuove l’esecuzione di screening di massa per il riconoscimento precoce di alcune malattie;
·         • prescrive farmaci, accertamenti da lei ritenuti necessari o utili (NON E' TENUTA A PRESCRIVERE FARMACI O ACCERTAMENTI CONSIGLIATI DA ALTRI SPECIALISTI,  se non li condivide;
·         • richiede consulti, ricoveri e tiene i contatti con gli altri specialisti;
·         • effettua gratuitamente le seguenti certificazioni:
·         *certificato di ammissione e riammissione all’asilo nido, alle scuole materne, dell'obbligo e secondarie superiori;
·         *certificato di malattia del bambino, ai fini dell’astensione dal lavoro del genitore;
·         *certificato di idoneità allo svolgimento di attività sportiva non agonistica nell’ambito scolastico nei casi previsti da L. n°125 del 30/10/2013, L.G.M.S. 8/08/14 (partecipazione ai Giochi della Gioventù nelle fasi precedenti quella Nazionale e alle attività parascolastiche organizzate dalla Scuola)
·         • tiene e aggiorna la scheda sanitaria pediatrica individuale;
·         • compila e tiene aggiornato il libretto sanitario del singolo bambino ad uso della famiglia;
·         • effettua assistenza programmata al domicilio dell’assistito o nel proprio ambulatorio, in caso di alcune malattie croniche, secondo un programma concordato con l’Azienda;
·         • effettua tutte le prestazioni aggiuntive di cui ha adeguata dotazione ambulatoriale;
          • puo’ effettuare vaccinazioni obbligatorie o raccomandate secondo gli accordi che intercorrono con l’Azienda